Cycling: 101st Tour of Flanders 2017 / Men

Giro delle Fiandre! Enormi folle lungo la strada! Ripide colline! Acciottolati! Appassionati di ciclismo! Belgio!

Una vita nella quale il ciclismo è il perno fondamentale. Questo è il modo perfetto per descrivere il nostro presidente Jochim Aerts. Un ragazzo contagiato dal virus del ciclismo. Nato in Belgio e cresciuto in una famiglia di veri amanti del ciclismo. Questi sono i veri ingredienti che consentono a una passione di trasformarsi in uno stile di vita.

Ridley ha sede nel cuore del ciclismo: nelle Fiandre, in Belgio. Classiche del ciclismo e incessanti kermesse ciclistiche: è questo il luogo dove si impara che cos’è realmente il ciclismo.

Disponiamo di una galleria del vento qui vicino, ci sono decine di piccole e grandi aziende dedite al ciclismo qui intorno e il gene del ciclismo è presente in ogni singolo impiegato. Viviamo pedalando, respiriamo pedalando. Si tratta di qualcosa che senti in ogni pedalata, in ogni curva, in ogni salita e in ogni singola discesa.

Le biciclette Ridley sono nate da questa passione: progettate e meticolosamente dipinte e assemblate nel cuore del punto nevralgico del ciclismo

We are Belgium –  We are Belgian Tough –  We are #BeTOUGH

Ogni modello delle Ridley viene testato sul pavé. Si tratta di qualcosa che sfoggiamo con orgoglio sui nostri telai.

Pavé è una parola francese, il cui significato è mattone o pietra lastricata. Testare sul pavé significa che le bici sono collaudate sulle strade più disastrate del Belgio. Le biciclette Ridley devono superare il test sia su lisce strade scorrevoli quanto sopportare gli scossoni degli acciottolati più dissestati. In questo modo siamo in grado di offrire biciclette collaudate e approvate da veri e propri fiamminghi.

Ma non è tutto. Replichiamo le famose condizioni su strada delle Fiandre in test di laboratorio e modelli computazionali. Siamo famosi in quanto garantiamo i telai dalla qualità più elevata al mondo: leggeri, rigidi, resistenti e pronti per #BeTOUGH. Ridley è nota per la collaborazione con i maggiori professionisti del ciclismo.

André Greipel è forse il nostro collaudatore più noto del gruppo. Quando una bicicletta è in grado di sopportare la potenza dei suoi scatti da vincitore Pro Tour e garantisce buone prestazioni, allora viene approvata. Forse potremmo sostituire il vecchio adesivo con un nuovo che riporti:

“Testata su pavé”
“Testata da un Gorilla professionista del ciclismo”